Yuki by Iroha il mini vibratore per inverni più caldi

E’ autunno, cadono le foglie. Si dà ufficialmente il via alla copertina sul divano, al piumone, alla fine del sex appeal con tute varie; il fazzoletto inizia ad avere una presenza costante nelle tasche delle nostre giacche e quasi quasi cadono i primi fiocchi di neve.

Parlando di neve, vi presento Yuki. Sembra un pupazzo di neve, candido, elegante, discreto (sta in una mano) e soprattutto morbidoso.

yuki1

In effetti, considerando il morbidoso, visto che sono un’amante del cibo, potrei anche dire che Yuki assomiglia ad una burrata.. ma forse il paragone può risultare godurioso ed accattivante solo alle golose.

Yuki è un mini vibratore fatto da un nuovo brand giapponese, Iroha. E’ stato disegnato da un team di donne e nel design è squisitamente giapponese: minimal.

E’ delicato ma potente allo stesso tempo, si ricarica direttamente nel suo cofanetto, totalmente resistente all’acqua e body-safe.

Ma torniamo al morbido, perché questa è la caratteristica che rende tutti i toy Iroha diversi dagli altri.

Yuki ha un cuore rigido (come il pupazzo di neve) ma è ricoperto da uno strato di materiale che potrebbe sembrare gel, morbido, delicato (ed ecco che potremmo tornare alla burrata) e chiaramente al tatto troviamo un puro silicone, senza ftalati, vellutato. Quando si preme su Yuki, il vostro dito sprofonda in un mare di morbidezza.

ie23845_9 (1)

Ok, fermatevi un attimo a pensare a che effetti potrebbe avere tutto ciò sulla clitoride.. o sul punto G.

Una cosa morbidosa che però ha un cuore che vibra intensamente. Penso che inizierete ad amare Yuki da questo punto in poi.

Consiglio di provare il nostro piccolo Yuki a:

  • chi è solita avere poco tempo per se stessa e quindi si dà a sessioni rapide che prevedono vigorosi smanettamenti e vibrazioni clitoridee. Yuki ha 4 livelli di intensità e una modalità di pulsazione. In questo caso un toy morbido vi evita l’effetto arrossamento che inevitabilmente una cosa rigida procurerebbe.
  • Tutte quelle che amano l’ingresso. E non mi riferisco a chi ha la passione per l’interior design e gli ingressi di casa. Intendo tutte quelle che adorano il momento in cui qualcosa entra. La rotonda testa di Yuki può infatti essere utilizzata per una leggera penetrazione che va a stimolare l’ingresso della vagina e arriva al punto G.
  • A tutte le più sensibili. Se di natura tendete a irritarvi, o con l’età siete diventate molto più delicate e sensibili, tutta la linea Iroha vi può aiutare ad avere un piacere intenso senza effetti collaterali per i quali poi non riuscite più a mettervi le mutande e vorreste solo un cubetto di ghiaccio.

Veniamo alla parte pratica, Yuki ha due tasti. Più semplice di così non si può. Anche questo secondo me fa parte dell’identità giapponese. Con il pulsante + si accende e si aumenta o cambia la vibrazione, con quello – .. vediamo.. si diminuisce o si spegne. Geniale no?

Come un pezzo da collezione stile una di quelle macchine d’epoca o di lusso in scala che i nostri cari maschietti amano mettere tutte in fila occupando un intero ripiano della libreria, Yuki si ricarica all’interno del suo cofanetto che basta collegare a una presa.

ie23845_8

Potreste pensare di disporre anche voi vari toys Iroha su un ripiano della libreria (a questo punto forse vi servirebbe un’altra libreria o quanto meno un altro ripiano) Ma il punto è che nessuno penserebbe a un sex toy, piuttosto potreste spacciarli per nuovi pezzi di arredamento da grido di un designer giapponese.

E26771_6

Ma ora vi consiglio di pensare a rilassarvi a letto, sotto un caldo e morbido piumone con Yuki.

Buon relax!

VSC

DI VIRGINIASOFIA CERRONE
DIRETTRICE